mercoledì 1 aprile 2009


Dai live di Super Elastic Bubble Plastic Offlaga Disco Pax e Club Dogo, a quelli di promettenti nuove leve delle scena indie quali Samuel Katarro Les Fauves e Mum Drinks Milk Again.
Dal reggae, con ben due live (Quartiere Coffee e Guerrilla Farming) più danzall al ritorno dell'acclamato Trash Party con il croato Zlatlan Cassettone (e, in esclusiva per karemaski, della storica Mallera Super Band!)
E ancora, spazio a tanti gruppi del territorio: White Pagoda, Illiac, Black Mamba, Soul Killa Beatz, Telesplash!

QUESTO E' APRILE AL KAREMASKI

3 v Arezzo Wave Station
LES FAUVES + White Pagoda + Sergei dj set
http://www.myspace.com/lesfauves
contributo concerto 3€
--------------------------
----
4 s DANZALL NIGHT
GUERRILLA FARMING + 2 Kings Family
http://www.myspace.com/guerrillafarming
contributo concerto 3 €
------------------------------
9 g Selezioni “Made in Maremma”
http://www.madeinmaremma.net/#
ingresso libero
------------------------------
10 v SAMUEL KATARRO + dj set indie rock
http://www.myspace.com/samuelkatarro
contributo concerto 3€
------------------------------
11 s SUPER ELASTIC BUBBLE PLASTIC* + Illiac + Sergei dj set
http://www.myspace.com/superelasticbubbleplastic
contributo concerto 5€
------------------------------
12 d Trash Party
TRASH EASTER con Mallera Super Band + Dj Zlatan Cassettone (from Croatia)
http://www.myspace.com/radiodivano
ingresso libero
------------------------------
17 v Semifinale Nazionale Audio Video Elettrowave Challenge (RIGA + MUTANTFISH VS. NELLATESTAGOMMA)
+ Black Mamba + band da definire
http://www.myspace.com/blackmambajunk
contributo concerto 2€
------------------------------
18 s CLUB DOGO* + Strani Crani
http://www.myspace.com/clubdogo
contributo concerto 8€
------------------------------
19 d cena di beneficenza pro Nepal
20 €
------------------------------
23g Selezioni 3D CONTEST
http://www.3dcontest.eu/
ingresso libero
------------------------------
24 v DANZALL NIGHT
2 Kings Family + QUARTIERE COFFEE
http://www.myspace.com/quartierecoffee
contributo concerto 5 €
------------------------------
25 s OFFLAGA DISCO PAX* + Soul Killa Beatz + Sergei dj set elettro rock
http://www.myspace.com/odp130
contributo concerto 8€
------------------------------
30 g Sabbia Community Party: Telesplash + Mum Drinks Milk Again + dj set elettro rock
http://www.myspace.com/mumdrinksmilkagain
http://www.myspace.com/telesplash
contributo concerto 2€

-----------------------------
Open 22.00 - Live 23.30
"Dentro in 60 minuti" - ingresso libero dalle 22 alle 23 (eccetto live segnati con *)
-----------------------------
INGRESSO CON TESSERA ARCI OBBLIGATORIA
-----------------------------

giovedì 29 gennaio 2009

PROGRAMMA FEBBRAIO


Giovedì 5 Febbraio: Metal February - ingresso libero

Un altro giovedì dedicato alla scena metal della provincia di Arezzo al Karemaski Multi Art Lab: è la volta di Symphony of Hate, Diadema, Silflower che si alterneranno sul palco in una serata da non perdere per gli appassionati del genere..

www.myspace.com/symphonyofhate2

www.myspace.com/diademaarezzo

Venerdì 6 Febbraio: Stereo Total + Sergej + Homespun (in partnership con Elettrowave Out) - contributo 10 €

Gli Stereo Total sono un duo franco-tedesco di musica elettronica, attivi soprattutto nel synthpop ma con forti influenze dall’ambient, dance e folklore. I membri sono Françoise Cactus (all anagrafe Francoise Van Hove), la francese, e Brezel Goring (Friedrich Ziegler), il tedesco. Fra le caratteritiche principali della loro musica vi è quella di utilizzare molti suoni campionati (come ad esempio il suono di un cellulare) come sfondo alla voce.

Le loro canzoni sono scritte principalmente in francese, ma nei loro album sono presenti anche canzoni in tedesco, spagnolo, giapponese, turco e perfino italiano.

Al Karemaski per una delle tre date italiane del 2009, tutte targate Elettrowave Out.

www.myspace.com/stereototal


Sabato 7 Febbraio: Dark Night con Easy Cure + dj set - contributo 3 €

Gli Easy Cure non sono una delle tante cover band occasionali, nate in questi anni, dominate soltanto dalla voglia di salire su un palco. Il gruppo si è invece specializzato nel corso degli anni verso un unico obiettivo: trasmettere al pubblico, con uno spettacolo ogni volta diverso, unico ed originale, l’attenta cura del look e dell’immagine, le stesse emozioni e sensazioni di un vero concerto dei Cure. I cinque elementi della band, affiatati ed uniti da forte ed innata passione per i Cure, hanno svolto un lungo e difficile lavoro di ricerca delle sonorità e degli effetti, raggiungendo con successo un sound praticamente identico all’originale. Il vasto e soprattutto vario repertorio conta, per ora, circa 150 brani e spazia dal primo album “Three Imaginary Boys”(‘79) fino agli ultimi lavori del 2005, ed è stato studiato per essere adattabile a qualsiasi tipo di pubblico e di locale. Si tratta di una carrellata di vecchi e nuovi hit: pezzi storici del periodo dark-new-wave ( “A Forest”, ”Killing an Arab”, “One Hundred Years”), ma anche pezzi Pop-Dance famosi (“Close to Me”, “Boys don’t Cry”, ”Friday I’m in Love”) o ballate d’atmosfera (“Lullaby”), capaci di far sognare e ballare anche chi non è appassionato di questo straordinario gruppo.

A seguire dj set dark/anni ’80, con selezione di Mirco Sassoli e Francesco Cortonesi e vj set in collaborazione con la filmhorror.com

www.easycure.it

www.filmhorror.com


Domenica 8 Febbraio: A cena con Paolo Nori (cena su prenotazione 15 €, poi ingresso libero)

Presentazione della rivista L'Accalappiacani #2 settemestrale di letteratura comparata al nulla (deriveapprodi), secondo i curatori della rivista “il più grande settemestrale di letteratura esistente tra i settemestrali di letteratura esistenti”!

Saranno presenti gli scrittori Paolo Nori, Giovanni Maccari, Paolo Albani.

Ore 20 cena –ore 22 presentazione.

Per prenotazioni Marco:3205316317 David: 3339303527

www.laccalappiacani.it


Venerdì 13 Febbraio: Yuppie Flu + Fraga + Sergej - contributo 5 €

Yuppie Flu è indie rock arrangiato con tastiere analogiche e chitarre. Ispirati agli inizi da band come i Pavment , come si evince dall’ascolto del primo album Automatic But Static e anche nel secondo album At The Zoo (1999) e l' EP Boat (2000) Boat Or Swim e Order The Player Off The Field. Da quel momento ci sono state evoluzioni nei componenti e nella musica con un album più elettronico e malinconico come "Days Before The Day" e uno decisamente più rock e leggero come "Toast Masters", un deciso passo avanti della band dal punto di vista della melodia. Nel marzo del 2008 viene pubblicato solo online (tramite mp3 venduti "ad offerta libera" ed un cd edizione limitata) il nuovo album, "Fragile Forest", un disco più orientato verso la psichedelia (tantissimi i riferimenti ai Beatles di fine anni '60) e decisamente più oscuro e difficile del precedente. A maggio 2008 il disco viene ripubblicato in "versione normale" e distribuito nei negozi di dischi tradizionali.

La band si pone di fatto come una delle più ispirate e talentuose del panorama indie rock italiano.

www.myspace.com/yuppieflu


Sabato 14 Febbraio: Immanuel Casto + Homespun - contributo 5 €

Immanuel Casto, il principe italiano del “Porn Groove” dopo aver lavorato in ambito teatrale con Paolo Magagna (Teatro dell'Ascolto), Marina Pitta e Gianfranco Rimondi (Teatro dei dispersi) comincia giovanissimo una carriera come Art Director presso l'agenzia di comunicazione e grafica D-SIGN sviluppa nel 2004 il suo progetto musicale attraverso le prime performance e l'aspetto mediatico, con quella cura verso l'immagine e la comunicazione che caratterizzerà profondamente il suo operato. La capacità virale e le componenti stilistiche consentono all'artista di portare il suo "Porn Groove" all'attenzione del pubblico anche attraverso canali ufficiali come Radio Deejay ed MTV, nonostante le tematiche apertamente trattate. Recentemente è stato protagonista con Fabio Canino, Costandino della Gherardesca ed Alessandro Fullin del concerto di conclusione del pride nazionale 2008.

www.castoimmanuel.org


Venerdì 20 Febbraio: Fou + Frost Dj Sexx - contributo 3 €

I Fou si fanno scegliere da un genere che rielabora o prende in prestito sonorità e stili musicali di un certo pop-rock d’oltreoceano che per antonomasia viene definito indie, assumendo come riferimenti gruppi quali Flaming Lips, Dinosaur jr, Grandaddy, Pavement, Yo la Tengo e simili.

L’intento - oltremodo spavaldo e pretenzioso - è quello di ottenere una miscela di suoni attraverso la ricerca dei contrasti fra melodie noise e varie altre contaminazioni, il tutto condito con una spiccata attitudine punk.

Scelgono la forma canzone come modalità compositiva ed espressiva privilegiando un italiano libero sgrammaticato licenzioso nella scrittura dei brani il cui mood sempre autoironico ma mai autoassolutorio è quello di raccontare storie di normalità parossistica: studentelli annoiati, alternative riciclate, l’illusionismo del linguaggio dei media in un contesto decisamente contemporaneo e mai nostalgico. La band è composta di sei pessimi elementi: Donut (voce), Giugi (chitarre), Morandi (basso, accordatori), dEbE (organ & synth), Giulio (batteria & percussioni), Tony Taglialucci (chitarre & voci & strumenti di evasione & editing).

A seguire dj sexx dei Frost, che a quattro mesi dall’inaugurazione del Karemaski ritornano a grande richiesta per il loro folle dj set, spaziando dalle nuove sonorità elettroniche ai grandi classici anni ’80 passando per i loro geniali mash up..

www.myspace.com/fouband

www.myspace.com/djsexx


Sabato 21 Febbraio: danzall con Marjas + LuMarra + 2 Kings Family - contributo 3 €

Come sempre in compagnia di 2 Kings Family per una calda serata danzall con ospiti, direttamente dal salento, LuMarra e Marjas!

LuMarra a.k.a Mixash è giovane dj singer della nuova scena dancehall salentina dalla voce esplosiva, gia' ospite al Rototom Sunsplash. Conosciuto ed apprezzato per la qualità delle sue liriche e per la energie canore, riesce in breve tempo a conquistare il consenso delle massive italiane grazie ad uno stile che niente ha da invidiare a quello dei singer giamaicani!

Marjas è attualmente divisa tra Santeramo e Taranto dove con "Lo Zio" FIDO GUIDO e la sua Zingo Comunication sta registrando un album solista ricco di stili e collaborazioni. Includerà tutti i singoli finora messi in pubblicazione dall’artista, integrati da altri brani inediti e mai pubblicati.

www.myspace.com/lumarra1

www.myspace.com/mamamarjas

www.myspace.com/kingssound


Martedì 24 Febbraio: Trash Karnival: Umagroso + Zlatan Cassettone (bastard pop dj set) - contributo 3 €

Oggi il gruppo composto da 9 elementi propone diversi generi musicali, dal funky al blues, alla dance anni '70/'80 e cerca di adattare la musica alle esigenze dei locali dove si esibisce senza rinunciare al proprio piacere musicale, una proposta divertente e di qualità che farà ballare il pubblico del Karemaski..

Di nuovo ad Arezzo dopo l’esaltante esperienza del Trash Christmas il celebre dj croato Zlatan Cassettone si cimenterà ancora in una serie di mash-up improbabili nel folle tentativo di diventare il nuovo profeta del bastard pop..

www.umagroso.it

www.myspace.com/radiodivano


Giovedì 26 Febbraio: selezione Italia Wave: Liberi di Suonare - ingresso libero

Una serata di selezioni per approdare ad Italia Wave Love Festival 2009, uno dei più importanti festival indipendenti italiani, da più di venti anni scopritore e promotore del meglio della scena musicale indie italiana.

www.italiawave.com


Venerdì 27 Febbraio: Copyleft Night (in collaborazione con Copyleft Festival) Rein + Ale dj - contributo 3 €

A Maggio 2008 è uscito “Occidente”, il nuovo disco dei Rein.

Un doppio cd contente 20 brani ricco di ospiti, contenuti e politiche innovative, sostenuto da un imponente tour di presentazione. “Occidente” è pubblicato con licenze copyleft Creative Commons. Come gli ultimi due lavori dei Rein è, infatti, un disco legalmente “masterizzabile”, riproducibile e condivisibile su internet, per espressa volontà dei suoi stessi autori.

Alla base di questa scelta c'è la profonda convinzione che la cosiddetta “pirateria” non sia un male, ma possa essere utilizzata, invece, come uno dei principali strumenti di promozione di musica e contenuti. A patto che gli autori siano d'accordo, la condivisione su internet deve poter essere legale: è per questo che la scelta è ricaduta su licenza “permissive” come le CC. Per pubblicare in Creative Commons, e rendere questa scelta concreta e valida, Gianluca Bernardo e Claudio Mancini, autori di quasi tutti brani del disco “Occidente”, sono stati costretti, tra 2007 e 2008, ad abbandonare la SIAE. La Società Italiana Autori e Editori non riconosce ai propri iscritti il diritto di disporre della loro stessa opera, di renderla liberamente condivisibile.

La serata è in collaborazione con Copyleft Festival, il più importante evento italiano di divulgazione della filosofia copyleft, svoltosi anche nel 2008 ad Arezzo nel mese di settembre.

www.rein99.it


Sabato 28 Febbraio: Julie's Haircut + Tom Violence + Sergej dj - contributo 5 €

In attività dal 1994, I Julie’s Haircut sono un collettivo di sei musicisti emiliani, il loro album di debutto “Fever in the funk house”. Nel 2003, dopo essere passati sotto l’egida della bolognese Homesleep Records I Julie’s Haircut hanno pubblicato il loro terzo album “Adult situations”, il primo a godere di una distribuzione internazionale. Qui melodia e psichedelia si compenetrano in maniera più personale. Dal 2005 la musica dei Julie’s Haircut si è mossa verso territori più sperimentali, concentrandosi maggiormente sull’improvvisazione e la ricerca sonora, senza perdere contatto con il groove e la melodia che hanno caratterizzato la loro musica fin dal primo giorno.

Il frutto più immediato è “After dark, my sweet” (Homesleep, 2006), il quarto fortunato album della band, che vede la partecipazione dell’ex Spacemen 3 Sonic Boom. Nel 2006 fungono anche da “sound carriers” per alcune performance dell’ex cantante dei Can Damo Suzuki, entrando così a far parte del Damo Suzuki Network e consolidando una solida relazione con l’artista nippo-tedesco. Nel 2009 esce il quinto doppio album “Our Secret Ceremony” per l’etichetta A Silent Place.

Ad aprire la serata i Tom Violence, post rock fatto d’archi, fiati, percussioni, elettronica, chitarre distorte, nome preso da uno dei più famosi brani dei Sonic Youth, non ne tradiscono il genere, interpretandolo con personalità ed originalità.

www.julieshaircut.com

www.myspace.com/julieshaircut

www.myspace.com/tomviolenceband

domenica 28 dicembre 2008

PROGRAMMA GENNAIO



VENERDì 2 GENNAIO - GALLARA + BAMBARA dj (surf - rock) contributo 2 €
L'unica Instrumental-Rock'n'Roll-Garage-Lounge-Soundtrack-Bogaloo-Sambaitaliana band italiana!!!. Classica formazione a quattro: batteria,chitarra,basso,organi e nessuna voce.
Chitarre ultrareverberate, crunch e fuzz iperimpastati, Fender Rodhes, vibrafoni, Farfisa ed organi Hammond che fanno da colonna sonora a instancabili ritmi frenetici e coinvolgenti. Un insolito show caratterizzato da suoni rubati agli anni ’60 e ’70, shakerati con la giusta dose di ritmi moderni.

SABATO 3 GENNAIO - 4 AXID BUTCHERS + DAVOLI + HOMESPUN contributo 2 €
Pionieri di un suono nuovo che spazia dal punk psichedelico al funky sporco, con divagazioni dub e dance e le incursioni retrò di un Farfisa Matador, i 4 Axid Butchers propongono un live a sorpresa: per la prima parte del concerto puntano tutto su batteria e percussioni, sostenute da potenti linee di basso, per poi virare improvvisamente verso sonorità disco-punk con un cambio di formazione: alle percussioni si sostituisce una seconda chitarrra e le ritmiche si fanno ancora più trascinanti. Un live cantato a quattro voci per una band che sul palco propone un vortice sonoro in stile Mano Negra, strizzando un occhio a Clash e Happy Mondays. Ad aprire le danze I DAVOLI è un progetto pistoiese nato da una sudicia stanza nei sotterranei della zona industriale. Mai luogo fu più azzeccato per risultati così sgraziati.

DOMENICA 4 GENNAIO - SO! contributo 2 €
I SO! nascono nell’Aprile del 2005 in Toscana; partendo dalle basi dei generi strumentali, riescono a sviluppare il loro suono in maniera sempre più originale, lasciando progressivamente da parte le dilatazioni sonore e concentrandosi maggiormente su ritmiche e sonorità incalzanti e rabbiose. Nel Luglio del 2006 registrano il loro primo EP “All words and no feelings, make Jack a dull boy”. Grazie al valore di questo primo disco autoprodotto, raggiungono Paolo Messere (ex Ulan Bator e leader dei Blessed Child Opera) che decide di inserire il gruppo nel rooster della propria etichetta, SEAHORSE RECORDINGS. Nel 2007 vede la luce il loro “STOLEN TIME”: 8 brani prevalentemente strumentali che danno vita ad un disco atipico. Vengono sviluppate e dilatate le caratteristiche della musica strumentale con un approccio improvvisato e sperimentale che arriva perfino a strizzare l’occhio in alcuni passi al jazzcore.Grazie alle critiche positive di tutta la stampa, il tour di presentazione del disco riscuote successo, raggiungendo il culmine nel Giugno 2008 con l’apertura del concerto dei Verdena.
www.myspace.com/sogroup

LUNEDì 5 GENNAIO - 80 VOGLIA SELECTA con Mirco Sassoli + Sergej K. ingresso libero

VENERDì 9 GENNAIO - LE GORILLE + PAFFO (Thank You For The Drum Machine) contributo 2 €

SABATO 10 GENNAIO - STRANA OFFICINA contributo 5 €

GIOVEDì 15 GENNAIO - BACK ON BLUES BAND ingresso libero
Il progetto Back On Blues Band è nato dalla passione per il blues di alcuni musicisti aretini e dalla loro esperienza decennale nel genere.
L’intento del gruppo è quello di riportare l’ascoltatore alle più calde sonorità del blues, attraverso i classici di B.B. King, F.King ed Eric Clapton per poi condurlo all’elettricità più graffiante del rock blues di S.R. Vaughan. La voce femminile del gruppo ha portato ad arricchire il repertorio con brani di icone del rock-blues ed r’n’b, come Janis Joplin ed Aretha Franklin.
Il gruppo è composto da: Voce - Gaia Baldini, Chitarra - Alessandro Mori, Tastiere Enrico Orlando, Basso - Massimiliano Tantari, Batteria - Carlo Mondani.

VENERDì 16 GENNAIO - 2 KINGS FAMILY contributo 2 €

SABATO 17 GENNAIO - KRIMINAL HERTZ + vj set COSELOSCHEVIDEO contributo 3 €

GIOVEDì 22 GENNAIO - Serata metal: BULL BASTARD + CRIMINAL MIND + GUEST ingresso libero

VENERDì 23 GENNAIO - MOLE + STRANI-CRANI contributo 2 €

SABATO 24 GENNAIO - serata Anpi: CASA DEL VENTO + Sergej K. contributo 5 €
A meno di due anni dall’uscita dell’apprezzato album “Il grande niente” nel 2008 la band esce con il nuovo lavoro: Il Fuoco e la Neve, una doppia antologia che raccoglie nei due CD due aspetti della stessa anima del gruppo. Nel “Fuoco” quello urlante, rabbioso, desideroso di giustizia ed equità, che negli anni ha puntato il dito sui fatti più stridenti dell’attualità italiana e internazionale (diritti dei lavoratori e dei migranti - le continue guerre - l’appiattimento delle coscienze) e che ha guardato a fondo nei meandri della memoria e delle tragedie del periodo della Resistenza, canzoni storiche come “Carne da cannone”, “Novecento”, “Hermanos, Hermanos!” e le più recenti “Ala sinistra”, “La meglio gioventù” e “Il grande niente”.
Nella “Neve” quello dolce, tenero e sognante, alla ricerca di una armonia necessaria in un mondo così incerto, con le malinconie, il calore di un incontro, gli amori perduti e l’amore per le nuove vite giunte in questi anni, ma anche le vite spezzate, i viaggi e l’esigenza di “perdersi”, vecchie ballate come “Inishmore”, “Pioggia nera”(nuova versione), “La canzone di Carlo”, “Notte di San Severo” e le più recenti “Il fiore del male”(lettera a Pasolini), “Alla fine della terra”, “L’amore infinito” e “Un giorno”.
Fuoco e neve al Karemaski!

GIOVEDì 25 GENNAIO - “A cena con” MASSIMO CARLOTTO presenta “Perdas De Fogu” ingresso libero (cena su prenotazione)

VENERDì 30 GENNAIO - THE COLLETTIVO + PAFFO (Thank You For The Drum Machine) + SERGEJ K. contributo 2 €
La new sensation del rock n’roll britannico si chiama The Collettivo e viene da…Napoli! Il loro disco d’esordio, “Something About Mary Quant”, in uscita per la giovanissima etichetta napoletana Materia Principale, è semplicemente tra le cose più elettrizzanti ascoltate negli ultimi anni: una manciata di canzoni dirette, veloci, straripanti di intuizioni melodiche che lasciano trasparire un’incredibile sensibilità pop. Rock’n’roll iper-adrenalinico, inflessioni post-punk, spruzzatine di pop 80’s e sfumature new-wave. Un disco stracolmo di potenziali singoli, che non passerà inosservato. Una di quelle band che in Inghilterra avremmo già visto sulla copertina del NME salutati come la nuova rivelazione da tenere d’occhio.

SABATO 31 GENNAIO - AMORE + FRAGA + SERGEJ K. contributo 3 €

Per tutto il mese di Gennaio mostra "DAL ROSSO AL ROSSO" di ALBERTO BERTI

lunedì 27 ottobre 2008

31 OTTOBRE / 1 NOVEMBRE


31 OTTOBRE - SUPERNOVA LIVE BAND - a seguire FRAGA DJ (Radio wave) + SERGEI I.K. (elettro-indie-rock)
Il gruppo si è formato nel 2007 dalle spoglie degli Studio 54. Repertorio funk/soul/rock, che va da Jamiroquai ad Amy Winehouse, da Peter Gabriel a Prince, dagli Chic ad Aretha Franklin.

1 NOVEMBRE - REGGAE DANCEHALL - 2KINGS SOUND & TSUNAMI MOVEMENTS feat. SISTAH KINKY

WORK IN PROGRESS

video

lunedì 13 ottobre 2008


KAREMASKI'S CALENDAR

ven 24/10/2008 -
FROST >
DJ Set

Frost è la brina delle 5 del mattino, quella che ti manda fuori strada!!
L' "electro-phunk" band formata da 5 ragazzi umbri (Ricc,Lapo,Mac,Master,Gimbo) partecipa nel 200
3 ad Arezzo Wave come band emergente tra 1400 formazioni.
Ris
ulta la migliore band del festival e si aggiudica la produzione del primo album: “United Condom” e di un videoclip.
Nel 2004 sono ospiti speciali dello stesso festival aretino, questa volta sul palco del Main Stage, al fianco di Little Louie Vega e Groove Armada.
Nel 2005 sono tra le 10 migliori band Europee (unici italiani) a partecipare al reality show: “Mtv A Cut” girato a Londra con Anastacia, Wade Robson e Olivier Behezadi.

L’esperienza inglese matura un progetto al quale tengono da tempo: lavorare con testi in italiano.
Il nuovo ed atteso disco dei Frost, in prossima uscita, segnerà un’altra tappa fondamentale nella storia del gruppo.

sab 25/10/2008 - AXE' DE SALVADOR BAHIA

KAREMASKI Multi Art Lab



Karemaski Multi Art Lab è uno spazio pensato per la divulgazione e la condivisione delle arti contemporanee. Con un'offereta che abbraccia musiche contemporanee, letteratura, teatro, arti visive, incontri su temi di impegno sociale e civile, laboratori artistici, mostre. Uno spazio di condivisione, uno spazio per le tue proposte, uno spazio dove seminare idee e incontrarne di nuove.

Dedicato alla memoria del compianto A. I. Karemaski, la cui vita travagliata, dimenticata dai libri di testo, è modello per tutti noi. Di lui amiamo sopra tutto ricordare la massima "Non farti cambiare dal mondo, cambia il mondo".

Che dall'alto ci guidi con la sua saggezza.